Sito corporate
AMBROSETTI
Aggiornamento
PERMANENTE
Leader del
FUTURO
Home » Incontri » Archivio » Incontri con personaggi di alto livello » Il ruolo delle banche al servizio del territorio: scenari e sfide
Lunedì, 26 Giugno 2017
Notice
  • In base alla normativa in materia di privacy, la società The European House - Ambrosetti S.p.A., titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell’ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa.

Le informazioni su tutti gli incontri sono disponibili ai membri del Club Ambrosetti.
Per maggiori informazioni puoi far riferimento ai seguenti contatti.


giovedì, 20 aprile 2017 - MILANO

Il ruolo delle banche al servizio del territorio: scenari e sfide


In uno scenario economico che, dopo anni di difficoltà, alterna segnali incoraggianti di ripresa a fasi di stagnazione e flessione, il sistema bancario affronta la sfida di essere interlocutore responsabile ed affidabile nel corrispondere alle attese di sviluppo delle imprese ed alle esigenze finanziarie delle famiglie in un mercato caratterizzato da bassi tassi di interesse, da crescente pressione regolamentare promossa da soggetti plurimi e dalla costante influenza dell’evoluzione tecnologica sulle abitudini della clientela.In tale contesto, la nascita di BANCO BPM, frutto dell’unione di due grandi banche popolari, BANCO POPOLARE e BANCA POPOLARE DI MILANO, prima operazione di fusione tra istituti di credito sotto l’egida della sorveglianza bancaria unica europea, a gennaio 2017 ha dato origine al terzo polo bancario del Paese.La nuova entità, con 25.000 dipendenti e 2.300 filiali, serve 4 milioni di clienti attraverso una rete distributiva estesa ed un capillare modello multicanale supportato da un’avanzata piattaforma digitale.Presente in tutto il territorio nazionale, ha un radicamento maggiormente significativo nelle regioni in cui è più diffusa quell’imprenditoria, vivace e intraprendente, che alimenta il fitto reticolo di piccole e medie aziende e che maggiormente contribuisce alla produzione di ricchezza reale nel Paese.Essere il terzo polo bancario italiano non significa rinunciare alla lunga tradizione ereditata da BANCA POPOLARE DI MILANO e BANCO POPOLARE. Fedele alla propria mission orientata alla creazione di valore per tutti gli stakeholder, BANCO BPM si propone infatti come banca capace di ascoltare e rispondere ai bisogni della clientela e al contempo dialogare e collaborare con successo con le istituzioni e le altre realtà dei territori di insistenza, in uno scambio virtuoso di risorse a favore della crescita e del rilancio dell’economia delle comunità e del Paese intero.Giuseppe Castagna, Amministratore Delegato di BANCO BPM, condividerà a porte chiuse, con i membri Club, il percorso di crescita e di sviluppo del nuovo Gruppo e le modalità con le quali intende promuovere nuove strategie per affrontare le sfide che il mercato pone oggi agli operatori del credito.
f

Dove

  • MILANO

Relatori

  • Giuseppe Castagna

    Amministratore Delegato Banco BPM SPA